Smettere di fumare, un percorso meno arduo

Smettere di fumare, un percorso meno arduo

Molto spesso nell’arco della propria vita il fumatore riflette sulla dipendenza che la sigaretta crea, sui danni che la sigaretta tradizionale procura e molto spesso scatta la voglia di dire basta al fumo.
Soprattutto ci si rende conto che smettere di fumare consentirebbe di preservare la propria salute, di acquistare una migliore respirazione e recuperare molti danni provocati dalla sigaretta.
Alcuni fumatori con una grande forza di volontà riescono a buttare il pacchetto di sigarette senza sentirne più il bisogno oppure riuscendo a resistere nei primi tempi sino ad arrivare poi a dimenticarsene completamente di questo piccolo vizio.
Purtroppo non è facile però per tutti, alcuni non hanno la forza di volontà da soli di rinunciare alla nicotina.
Infatti pensare di smettere di fumare è un percorso che deve essere avviato gradatamente e di grande aiuto possono essere alcune tecniche.
Ad esempio dal semplice evitare le situazioni che fanno desiderare la sigaretta: magari bere un buon caffè aumenta il desiderio di accendere in contemporanea o subito dopo una sigaretta. Quindi non bere il caffè può aiutare a non cedere alla tentazione di fumare.
Passando poi ad un’azione più drastica, che consiste nell’abbandonare, se necessario anche gradualmente, la sigaretta tradizionale e utilizzare metodi diversi, come la sigaretta elettronica.
Di seguito l’articolo propone una descrizione dettagliata delle caratteristiche tecniche del dispositivo, i vantaggi e soprattutto benefici rispetto alla sigaretta tradizionale ed infine un breve riferimento agli studi scientifici in materia.

Sigaretta elettronica: caratteristiche tecniche

La sigaretta elettronica è un dispositivo sempre più diffuso e del quale esistono in commercio tantissimi modelli diversi, ciascuno con proprie caratteristiche.
Prima di tutto, la sigaretta elettronica deve essere distinta dal riscaldatore di tabacco. Quest’ultimo è infatti un dispositivo che assomiglia alla tradizionale sigaretta, per la forma allungata ed è dotato di una batteria, ricaricabile tramite l’apposito contenitore. La batteria viene utilizzata per scaldare il tabacco e per questo devono essere utilizzate apposite sigarette, di dimensioni ridotte, da inserire nel dispositivo. Viene quindi prodotto calore, che scalda la mini-sigaretta.
La sigaretta elettronica invece non utilizza alcun tipo di sigaretta, ma è sufficiente soltanto inserire un liquido, che viene scaldato e con il calore si crea il vapore. E’ costituita infatti da un serbatoio, nel quale inserire l’apposito liquido, dalla batteria e dal boccaglio, la parte di gomma che entra in contatto con le labbra. La batteria solitamente è ricaricabile tramite cavo da collegare alla corrente o con cavo usb all’accendi sigari della macchina.
Inoltre la sigaretta elettronica può avere forme diverse, ma tutti i modelli sono di dimensioni ridotte. Possono infatti essere infilati in tasca o in borsa, senza occupare molto spazio. E’ anche perfetta per coloro che viaggiano, in quanto può essere posizionato in valigia e occupa meno di un pacchetto di sigarette tradizionali.

Sigaretta elettronica: vantaggi

Se proprio non si riesce da soli a rinunciare al fumo, di grande aiuto può essere la sigaretta elettronica. E’ un dispositivo che sprigiona vapore molto spesso aromatizzato.
Può essere utile per evitare il fumo di sigaretta che rilascerebbe alcune sostanze tossiche. Inoltre evitando l’effetto combustione vengono eliminati i danni derivanti dal catrame.

Infatti la sigaretta elettronica ha proprio la caratteristica di scaldare l’apposito liquido, inserito all’interno del serbatoio, e creare vapore.
Il liquido è composto da un aroma, acqua, glicerolo e da nicotina, in quantità diversa in base ai diversi liquidi. Una caratteristica, che rende infatti la sigaretta elettronica meno dannosa rispetto a quella tradizionale e un ottimo rimedio per chi desidera o è costretto a smettere di fumare, è la possibilità di scegliere liberamente la quantità di nicotina. 

Inoltre i liquidi hanno aromi diversi, che possono essere scelti a piacimento: da quelli più fruttati, cremosi e freschi. In questo modo si eviterà anche l’odore acre di fumo, ritenuto da molti fastidioso, sui vestiti, nei capelli, tra le dita e anche in macchina, in casa o in un ambiente chiuso. L’odore del vapore non sarà di disturbo per amici e parenti e inoltre, sempre con le dovute precauzioni senza svaporare troppo vicino.

La sigaretta elettronica è un dispositivo di dimensioni ridotte, che può essere trasportato con sé senza fatica. Inoltre, soprattutto quando si è in viaggio, non è necessario ricordarsi il pacchetto di sigarette o acquistarle, magari ad un prezzo superiore se ci si trova all’estero. Con la sigaretta elettronica e il flacone di aroma sarà possibile affrontare una vacanza in tutta tranquillità.

La sigaretta elettronica consente anche un notevole risparmio economico, in quanto è sufficiente effettuare un piccolo investimento iniziale acquistando il dispositivo e successivamente è richiesta solo l’aggiunta del liquido. Se si considera il continuo aumento del prezzo dei pacchetti di sigarette, quella elettronica ha complessivamente un prezzo inferiore e consente pertanto anche un bel risparmio. Inoltre il dispositivo è molto resistente, realizzato con una struttura solida che permette di non danneggiarsi con eventuali urti o cadute. Può resistere nel tempo, in quanto tendenzialmente una sigaretta elettronica può durare per oltre 2-3 anni, se usata seguendo le corrette indicazioni di pulizia e manutenzione.
Anche il liquido, che può essere acquistato in boccette di piccole dimensioni come 10ml oppure in confezioni più grandi. Il dispositivo infatti utilizza una quantità ridotta di aroma e non sarà necessario ripetere l’operazione di carico del serbatoio molto spesso.

La ricarica del serbatoio avviene in modo molto emplice, infatti sarà sufficiente svitare la parte superiore, inserire il liquido nella zona apposita e infine richiudere il dispositivo. La chiusura è creata apposta per evitare ogni problema di perdita del liquido, quindi anche in tasca o in valigia, non ci sarà il rischio di sporcare in quanto la sigaretta elettronica non perde nemmeno una goccia di aroma.

Sigarette elettronica: studi scientifici 

Molti sono gli studi scientifici realizzati per analizzare gli effetti di questo dispositivo e gli esperti continuano le ricerche in questo campo. In particolare, uno studio inglese realizzato da studiosi e pubblicato sul quotidiano New England Journal of Medicine afferma che l’utilizzo della sigaretta elettronica, se sotto il controllo di uno specialista, è un metodo più efficace rispetto alle tradizionali terapie a base di nicotina.
Molti altri studi hanno dimostrato che l’utilizzo della sigaretta elettronica è nettamente meno dannoso rispetto al fumo della sigaretta tradizionale.
Quindi se utilizzata con buon senso, moderando l’utilizzo, la sigaretta elettronica può essere una buona soluzione per i fumatori, con impatti positivi sulla salute.