La soluzione comoda per unghie sempre perfette: gli smalti semipermanenti

La soluzione comoda per unghie sempre perfette gli smalti semipermanenti

Se ti piace avere le unghie dipinte e curate, sicuramente sai quanto sia difficile mantenerle belle, a volte non mi durano due giorni! Ecco perché gli smalti semipermanenti è l’ultima moda nei saloni di bellezza, in quanto può durare fino a 3 settimane senza perdere lucentezza o staccarsi. Ma non è affatto economico, questi kit e prodotti per la casa sono sul mercato da un po’ di tempo, ma con tutto il materiale di cui abbiamo bisogno, possiamo anche superare il budget.
Per cominciare, molti di voi potrebbero non sapere cos’è lo smalto semipermanente. Questo tipo di smalto si fa con smalti speciali che necessitano di una lampada LED o UV per asciugarsi e rimanere attaccati all’unghia (senza lampada è impossibile che si asciughino, non importa quanto tempo li lasciamo). Grazie a questo, otterremo unghie belle e resistenti, in grado di fare qualsiasi cosa senza timore di danni alle unghie e, soprattutto, per quasi 3 settimane! Ma la chiave per unghie perfette è seguire una serie di passaggi prima e dopo l’applicazione dello smalto. lo smalto semipermanente è una combinazione di smalto classico e gel acrilico. Questa composizione gli conferisce un carattere più forte, luminoso e opaco. È un prodotto da applicare in quattro o cinque strati su unghie naturali: uno strato di base, due o tre strati di smalto e uno strato di top coat per la finitura. L’asciugatura avviene sotto una lampada UV per indurire le unghie e conferire loro una forma solida, opaca ed estetica allo stesso tempo. È possibile realizzare da soli l’installazione di uno smalto semipermanente.
Come riconoscere uno smalto semipermanente di buona qualità?
Per quanto riguarda il gel, è piuttosto consigliabile passare da un istituto di bellezza per ottenere la sua posa. Si tratta di ricostruire le unghie con la possibilità di allungarle con l’ausilio di appositi attrezzi. Utilizzando sempre una lampada UV, il gel applicato sulle unghie si indurirà e darà un effetto più denso rispetto allo smalto semipermanente. Dopo la costruzione, mettiamo il colore sull’unghia tramite uno smalto o un pennello. In entrambi i casi, lo smalto semipermanente e il gel hanno una buona longevità per circa due settimane con alcune differenze. Se infatti lo smalto semipermanente deve essere rimosso del tutto dopo due settimane con la ricrescita delle unghie che comincia a farsi notare, smalti gel semipermanenti permettono un semplice riempimento della superficie che si è allontanata senza che sia necessario rimuovere tutto.
Sapendo esattamente cosa attaccare al gel e allo smalto semipermanente, devi solo scegliere l’opzione che si adatta alla resa visiva che desideri. Ricorda che lo smalto semipermanente permette di rimanere naturale in un tempo sufficientemente lungo mentre il gel consiste in un’intera ricostruzione delle unghie. Sul sito di smalti semipermanenti trovi gli accessori necessari per lo smalto semipermanente che preferisci.
Lo smalto semipermanente è la piccola soluzione miracolosa per le donne attive che vogliono acquistare unghie bellissime senza avere troppo tempo per cambiare smalto ogni due o tre giorni. A patto, ovviamente, che il colore fosse scelto al meglio per evitare di annoiare gli occhi dopo tre giorni di contemplazione. Ma la vera domanda è: come fai a sapere se hai tra le mani uno smalto semipermanente di buona qualità? Ecco alcune risposte che possono aiutarti.
Attualmente, gli smalti semipermanenti hd abbondano sul mercato offrendo una gamma di colori e accessori. Il problema è che non sono tutti affidabili come sembrano. Occorre poi scegliere una marca adatta per evitare di rischiare di danneggiare le unghie.
Con questo in mente, Internet è un buon strumento per fare le ricerche necessarie nei siti di vendita smalto semipermanente. Quest’ultimo offre un’ampia scelta di smalti semipermanenti dai molteplici colori adatti a tutti i tipi di carnagione. Detto questo, perché va chiarito: il colore della pelle è un fattore determinante nel colore dello smalto appropriato. Come per tutti i prodotti, c’è anche un momento per interessarsi alla fonte dello smalto semipermanente e degli accessori che lo accompagnano, nei siti di vendita di smalti semipermanenti online. In tutti i casi, è meglio scegliere uno smalto semipermanente la cui origine sia chiara.
Il prezzo varia da una marca all’altra e da uno smalto all’altro. Piuttosto che scegliere uno smalto semipermanente discutibile ad un prezzo molto interessante e mettere in pericolo le tue unghie, opta per un prodotto di buona qualità il cui prezzo è superiore a quello di mercato. Ripristinare le unghie dopo la rimozione può essere ancora più costoso finanziariamente e fisicamente se non si presta attenzione alla qualità del prodotto acquistato.
Infine, se sei davvero nella fase iniziale dello smalto semipermanente, potrebbe essere ancora più giudizioso affidarsi alle cure di un’estetista. Pur garantendo un’installazione di successo dello smalto semipermanente, puoi ottenere buoni consigli in modo da poterlo fare da solo la prossima volta e sapere come riconoscere i prodotti di buona qualità.