La curcuma: il superfood dalle proprietà depurative e analgesiche

La curcuma: il superfood dalle proprietà depurative e analgesiche

La curcuma si è aggiudicata lo scettro di superfood per eccellenza. La spezia, di origine indiana, oltre a insaporire e dare colore alle pietanze, è un toccasana per la salute.

 

Cos’è la curcuma?

La curcuma longa è una spezia dal sapore pungente simile allo zenzero. Di colore giallo vivace somiglia molto allo zafferano ma non per gusto e usi in cucina. Originaria probabilmente della Malesia o dell’Indonesia, la curcuma viene coltivata oggi in Asia meridionale, nel Perù e in Giamaica. Predilige un clima prevalentemente tropicale e in alcune parti del mondo viene considerata sacra.

Definita Oro dell’India, occupa un ruolo rilevante nella cucina pakistana e indiana, soprattutto grazie al curry, un mix di spezie in cui la curcuma ne è protagonista. Ideale per condire piatti a base di carne e di ortaggi, per arricchire di gusto le salse e dare colore ai cibi vegani, vanta ottime proprietà benefiche tanto da essere l’ingrediente principale di diversi integratori alimentari.

 

La curcuma: un superfood dalle straordinarie proprietà

Molto amata dai cultori del benessere e dai salutisti, la curcuma è utilizzata da secoli nella medicina ayurvedica per le sue straordinarie proprietà depurative. L’uso regolare della spezia nella dieta quotidiana migliora l’attività di fegato e cistifellea, aiuta a ridurre i fenomeni di meteorismo e a favorire una corretta digestione, eliminando così la fastidiosa sensazione di pesantezza.

Pare che il principio attivo (la curcumina), sia in grado di inibire il colesterolo cattivo e di proteggere il sistema immunitario, prevenendo i malanni di stagione e le malattie degenerative a carico del sistema neuronale. È anche un ottimo coadiuvante alle terapie per l’artrite reumatoide e un potenziale rimedio naturale per la prevenzione dei tumori al colon, alla prostata, al seno e alcune tipologie di leucemia. In effetti, in Oriente e in tutte quelle aree in cui si fa largo uso della spezia, l’incidenza di questi tipi di malattie è davvero minima. Ma non c’è nulla di ufficiale e i dati sono ancora sotto il vaglio degli esperti.

Ad uso interno, la curcuma si rivela un potente antinfiammatorio utile per contrastare o comunque ridurre i problemi cardiovascolari, il diabete e l’obesità. Dalle proprietà antiossidanti, la spezia contrasta l’azione dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare. Alcuni studi confermano che la curcumina assunta con regolarità funga da rimedio contro la depressione e il morbo di Alzheimer.

Ad uso esterno, la spezia è un ottimo colorante, ma anche un perfetto cicatrizzante. Applicata su tagli, scottature e contusioni allevia il dolore, riduce l’infiammazione ed evita l’irritazione grazie alle proprietà antisettiche. Come tutti i superfood non bisogna eccedere con le quantità per prevenire disturbi allo stomaco, al fegato e nausea.

 

Cosa sono i superfood?

La curcuma rientra tra i superfood più amati e acquistati al mondo, ma cosa sono in realtà e come aiutano l’organismo?

SuperFoodStore.it, portale autorevole e interamente dedicato ai super cibi, li definisce quanto di più efficiente la natura mette a nostra disposizione per prevenire e curare le malattie. Si tratta di alimenti dall’alto profilo nutrizionale e dalle proprietà benefiche. In particolare, sono ricchi di fibre, vitamine, minerali, acidi grassi essenziali, enzimi e antiossidanti, indispensabili per rinforzare il sistema immunitario, ridurre gli stati infiammatori, prevenire le patologie cardiovascolari e stimolare il metabolismo.

Sono ottimi alleati del girovita, aiutano a dimagrire e a contrastare gli effetti dannosi dell’obesità. La combinazione tra più superfood può risultare vincente per aumentare le proprietà antinfiammatorie. Nel caso specifico, un infuso di curcuma e zenzero ha un’azione molteplice.

La prima spezia, infatti, contribuisce a ridurre possibili dolori causati da malattie muscolari e reumatiche, con effetto analgesico e antiossidante. Lo zenzero, invece, stimola la digestione, riduce gli effetti da reflusso gastrico, agisce efficacemente sulle malattie da raffreddamento e influenzali, abbassando la febbre e calmando il mal di gola. Non meno importante, risveglia il metabolismo e contribuisce a perdere peso, senza troppe fatiche.

 

Superfood: moda o verità?

Nell’ultimo decennio si è tanto parlato di superfood, attribuendo a questi alimenti proprietà addirittura miracolose. Ma sarà vero? Forse la definizione di proprietà miracolose è eccessiva ma sicuramente si tratta di alimenti. completi e particolarmente ricchi di nutrienti. I super cibi sono utili per il corretto funzionamento dell’organismo, tanto da diventare base naturale di diversi integratori alimentari per bambini.

In particolare la curcuma si è piazzata tra i migliori superfood attualmente conosciuti. Questo perché la spezia, molto utilizzata in cucina per aromatizzare piatti gourmet e per dare una colorazione alle preparazioni vegane, offre interessanti benefici al corpo. Il famoso Oro dell’India, o altrimenti noto come zenzero indiano, vanta proprietà antiossidanti e cicatrizzanti. È efficace contro i radicali liberi e l’invecchizamento cutaneo, favorisce il processo di guarigione delle ferite, senza lasciare antiestetiche cicatrici. Infine, contribuisce a stimolare il sistema immunitario ed è un buon analgesico capace di intervenire sui dolori articolari. I superfood non sono solo moda.