Come promuoverti online se sei un ristorante

Come promuoverti online se sei un ristorante

Probabilmente non sei alla ricerca di suggerimenti generali riguardo al marketing sul web, ma dei migliori metodi per promuoverti online se sei un ristorante. Parliamo di un’attività decisamente particolare, anche a causa del mercato che lo regola insieme alle sue regole specifiche. Un ristorante non vende solamente servizi e prodotti, ma anche esperienze e sensazioni, confrontandosi con una clientela davvero vasta e variegata, il tutto ‘condito’ da una notevole concorrenza, spesso spietata. Pubblicizzarsi sul web è sicuramente un metodo efficace, ma è necessario conoscere nel dettaglio tutti i suoi strumenti e come possono aiutarti a promuovere il tuo ristorante.

Creare un sito web

Realizzare il proprio sito web è sicuramente uno dei metodi migliori per aumentare la notorietà del ristorante. Nonostante ad oggi sia davvero semplice creare una piattaforma online riservata alla propria attività, molte aziende non si rendono conto dell’importanza di operare in rete. I clienti, d’altronde, sono sempre più inclini a cercare informazioni riguardo ai ristoranti proprio sul web, quindi perché bisognerebbe perdere queste innumerevoli occasioni? Il sito web dovrà contenere informazioni come le indicazioni stradali per raggiungere il ristorante, la sua storia, il menù e il numero di telefono. Risulterebbe interessante l’idea di arricchire il sito con una sezione ‘blog’, dove inserire ricette o contenuti interessanti. Se non hai le competenze necessarie per realizzare un ottimo sito web, potrai rivolgerti ad una delle numerose web agency a Bologna, come www.davidenanni.com.

Promuoversi attraverso i social

Il portale più popolare nella valutazione dei ristoranti è senz’ombra di dubbio TripAdvisor. E’ molto importante evitare che il profilo del proprio ristorante non sia lasciato completamente nelle mani degli utenti, per questo è altamente consigliabile servirsene come un potente strumento di marketing. Parliamo di un servizio che è cresciuto moltissimo, insieme al numero delle persone che riporta recensioni riguardo la propria esperienza in un determinato ristorante. Se hai da poco aperto la tua attività, allora è bene aprire un profilo su TripAdvisor, arricchendolo di tutte le informazioni necessarie per raggiungerti. Tra queste dovrai inserire anche la fascia di prezzo, gli orari, l’eventuale presenza di parcheggio e la tipologia di cibo servito. Fai in modo che la galleria sia ricca di foto, infatti è stato accertato come i ristoranti con più di 20 foto tendono ad ottenere più visite. Infine, cerca di rispondere alle recensioni, in particolar modo a quelle negative, in modo professionale e gentile. Per quanto riguarda Facebook, è bene stabilire una solida strategia prima di iniziare con l’attività social. E’ molto importante non considerare questa piattaforma come un canale di vendita vero e proprio, ma bensì come un portale utile alla promozione e alla condivisione di post. Assicurati di essere presente su altri social network come Pinterest e Instagram, dove, magari, potrai sbizzarirti con foto dei tuoi piatti, in modo da convincere i potenziali clienti a venirti a trovare.

Usare i coupon e newsletter

Un’altra tendenza che è stata registrata negli ultimi anni riguarda i coupon online. Le attività che ne offrono in quantità sono riuscite ad aumentare la propria clientela, piattaforme come Groupon, infatti, sono diventate tra i maggiori strumenti di promozione online per i ristoranti. E’ bene sapere, però, che impiegare una strategia del genere non andrà ad aumentare gli incassi nel breve termine, dato che i vari portali trattengono una certa percentuale, riducendo al minimo il guadagno. Si tratta, dunque, di una possibilità di cui servirsi per aumentare la base della clientela, ma che allo stesso tempo potrebbe gravare pesantemente sulle tue casse. E’ fondamentale non rischiare di abbassare il proprio standard qualitativo per sostenere i costi derivanti da questa strategia. Per quanto riguarda le newsletter, queste possono favorire la fidelizzazione dei propri clienti, magari inviando dei video interessanti o ricette speciali. Servirsi dell’email marketing non è costoso ed offre buoni risultati.