Quanti tipi di Gazebo esistono?

Quanti tipi di Gazebo esistono

Un gazebo è una struttura esterna molto in voga nei giardini o nei patii, adatta ad assolvere una funzione puramente decorativa o protettiva. Coperti da un tetto ma aperti su tutti i lati, i gazebo sono perfetti per rilassarsi con amici, con il proprio partner, per proteggere un apparecchio come una piscina o molto altro ancora.

A seconda del tipo di gazebo (il team Iacoangeli p specializzato per la realizzazione di gazebo), questo potrà essere arricchito con accessori come tavoli, panche, fioriere o zanzariere. In più, i gazebo potranno essere adesi ad una parete o indipendenti da qualsiasi struttura.

Inserendo al loro interno un tavolo e delle sedie, un gazebo potrebbe diventare un nido comodo e accogliente per mangiare insieme, leggere un giornale o rilassarsi all’aria aperta. Altri tipi di gazebo, ad esempio, sono stati ideati soltanto per assolvere ad uno scopo decorativo, non ricoprendo in questo caso alcuna funzione.

Costruzione

Sono disponibili molti stili e marchi di gazebo a seconda del tipo di utilizzo che vorrai farne e dello spazio a tua disposizione. Queste strutture possono essere realizzate in metallo, legno o vinile. Il metallo, solitamente, viene utilizzato per gazebo da installare in aree pubbliche ma non per quelli da giardino perché sono molto pesanti, difficili da montare e soggetti a ruggine. Per un utilizzo domestico si potrebbe optare per un gazebo con telaio in alluminio, molto più leggero e conveniente rispetto al primo.

Il legno, invece, è la scelta migliore per il cortile: riesce a gestire gli agenti atmosferici e a resistere agli insetti.

I gazebo, in ultimo, possono essere realizzati anche in vinile, che all’apparenza potrebbe sembrare legno ma invece è semplice plastica. La scelta del materiale è puramente personale e sarà sufficiente rivolgersi ad un rivenditore per consultare varie forme e modelli.

Ecco i principali tipi di gazebo:

Gazebo da giardino decorativo

Questo tipo di costruzione ha uno scopo puramente decorativo senza dover essere utilizzato ma guardato esclusivamente da lontano. Nonostante ciò, esistono molti modelli e tipi di questo gazebo per soddisfare le esigenze di tutti i clienti.

Gazebo rotondo

Questo tipo di gazebo ha una forma circolare, con un anello sottostante di pilastri in grado di sorreggere un tetto a cupola. Questo stile di gazebo ha origine in Europa ed è diventato uno stile architettonico tipico anche per gli edifici.

Gazebo a pagoda

Le pagode sono tipicamente degli edifici giapponesi, luoghi religiosi e di culto. Lo stile in legno è intricato e diventa un bellissimo ornamento da giardino, rimanendo anche una struttura funzionale. Il tetto ricurvo può essere anche a due o tre livelli, imitando lo stile delle costruzioni giapponesi.

Gazebo a padiglione

Questo tipo di costruzione ha le facce aperte e di semplice costruzione. Spesso è triangolare, sorretto da solo tre colonne. Il tetto è molto semplice e quindi molto più funzionale che ornamentale. Più è grande e più questo gazebo avrà delle colonne per sorreggere la struttura.

I padiglioni sono spesso utilizzati per eventi e feste e se riempiti con mobili riescono comunque ad offrire un buono spazio di movimento. Perfetti per le feste all’aperto, in cui finirebbero per proteggere le persone mantenendole comunque in mezzo alla folla.

Gazebo a pergolato

Una pergola è una struttura predisposta a sostenere le piante rampicanti, spesso costituita da un tetto e un traliccio. Il pergolato è lungo e funzionale. Il suo tetto può essere aperto o chiuso, supportato da semplici e robusti pilastri.

Nei giardini pubblici o privati le pergole sono utilizzate per sedersi in zone ombreggiate e godere del clima esterno. Un utilizzo tradizionale di questo tipo di gazebo è come estensione della casa, della terrazza o come passerella fra i padiglioni.