Ecco 10 piante ornamentali che non sapevi fossero velenose

Non tutte le belle piante hanno una disposizione molto piacevole. Ecco 10 delle piante velenose più comuni da tenere fuori dal tuo giardino!

Edera velenosa

Abbiamo sentito tutti parlare degli avvertimenti sull’edera velenosa ma anche altre piante sinistre potrebbero nascondersi nel tuo giardino, dietro fiori profumati e splendide fioriture. Alcune piante pericolose sono comuni nel paesaggio domestico e possono essere facilmente scambiate per qualcosa di delizioso o benigno, specialmente da bambini o animali domestici.

Aconito

Comunemente scambiato per rafano, i bulbi di questa perenne possono uccidere un adulto cresciuto. Anche toccarne le foglie a mani nude può provocare intorpidimento, quindi indossa i guanti quando hai a che fare con questa bellezza indaco.

Digitale

Questa splendida pianta ornamentale sfoggia bellissimi fiori a campana che sbocciano in molti colori vivaci. Tuttavia, l’ingestione di fiori, semi, steli o foglie di questa attraente pianta può essere velenosa, causando sintomi che vanno dal vomito e diarrea, alle allucinazioni selvagge, al delirio e persino alla morte. Nel corso del tempo, questa pianta ha raccolto una serie di soprannomi sinistri come Pianta delle streghe o della morte.

Oleandro

Mentre i suoi fiori appariscenti rappresentano un’attrazione naturale per tutti coloro che cercano di aggiungere una pianta tollerante alla siccità nel loro giardino, gli oleandri sono uno degli arbusti più velenosi e comunemente coltivati ​​negli Stati Uniti. Tutte le parti della pianta possono essere letali se ingerite in eccesso. Il solo tocco della sua linfa può irritare e infiammare gli occhi.

Ricino

Sebbene siano conosciuti per le loro straordinarie foglie a grossi lobi e per i fiori attraenti, i semi della pianta di ricino contengono uno dei veleni più mortali in circolazione: la ricina. Meglio rimuoverlo dal tuo cortile se hai bambini o animali domestici.

Pyracantha

Le spine di questo comune arbusto sempreverde possono provocare prurito o bruciore a chi ha la pelle sensibile. Una semplice puntura può rilasciare un potente allergene. Se sei particolarmente allergico, un incontro ravvicinato può causare dolori articolari che durano per diversi giorni.

Jerusalem Cherry

Con un frutto che assomiglia notevolmente a un pomodoro/ciliegia, questa pianta può tentarti ad ingerire una ciliegia di Gerusalemme, o ciliegia invernale. Questo, però, potrebbe comportare gravi problemi gastrici e conseguenze ancora più terribili per animali domestici e bambini piccoli. Meglio scartare queste piante piuttosto che rischiare!

Calla Lily

Anche solo un morso o due dell’elegante calla possono causare insufficienza epatica negli animali domestici: la bocca e la lingua degli umani si potrebbero gonfiare. La proteina asparagina, che si trova particolarmente concentrata nelle radici di questa pianta, è velenosa, quindi sii estremamente prudente con questo popolare fiore reciso.

Pokewood

Non lasciarti ingannare dalla capacità di un uccello di fare uno spuntino sugli accattivanti grappoli viola del frutto della pokewood. Gli esseri umani avranno forti dolori di stomaco e potenziali mal di testa se provano a fare lo stesso.

Amarillide

Trasportando un alcaloide tossico chiamato licorina, il bulbo di amarillide causerà spiacevolezza a qualsiasi animale domestico che cercherà di fare uno spuntino con quest’ultima, dalla diarrea al vomito. La maggior parte degli animali ha bisogno di mangiare una grande quantità per essere veramente colpiti, quindi potresti godere dei suoi fiori educando gli animali a starvi a debita distanza.

Stella di Natale

Sebbene abbiano la fama di aver ucciso alcuni animali domestici, la linfa bianca lattiginosa trovata nelle stelle di Natale è in realtà solo leggermente tossica per animali e bambini piccoli. L’ingestione può causare mal di stomaco, ma non molto peggio. Tuttavia, è meglio tenerli in un’area meno accessibile per evitare problemi.